Menu

La piscina dell’High Diving di Budapest premiata come migliore struttura sportiva dell’anno!

La piscina temporanea per l’High Diving realizzata in occasione dei XVII Campionati Mondiali di Nuoto FINA, è stata riconosciuta come migliore struttura sportiva dell’anno agli International Sports Awards (ISA).

La 17a edizione dei Campionati Mondiali di Nuoto FINA, che si era svolta a Budapest dal 14 luglio al 30 luglio, è stata definita non soltanto dagli atleti ma anche dai media, dagli sponsor FINA e dal mondo del Nuoto in generale come i migliori Mondiali delle ultime edizioni.
Per l’occasione, Myrtha Pools aveva reso teatro delle gare e degli allenamenti di nuoto sincronizzato due piscine Myrtha temporanee, realizzando una terza, straordinaria piscina anche per l’high diving.

Per la prima volta in assoluto nella storia di questa seguitissima disciplina acquatica, questa particolare piscina ha permesso lo svolgimento dei tuffi dalle grandi altezze in un impianto creato appositamente per l’evento, che ha reso quest’ultimo ancora più spettacolare, agevolando gli atleti e il pubblico su più fronti. La vasca infatti, oltre ad evitare che gli atleti si tuffassero direttamente nel fiume, ha consentito loro di calibrare al meglio lo stacco dalla piattaforma e permesso di effettuare anche ottime riprese subacquee, offrendo così la possibilità al pubblico di vedere ogni volta la conclusione in acqua delle performance.

Inoltre, a complimentarsi per questa speciale struttura firmata Myrtha Pools è stata anche Rhiannan Iffland, atleta australiana premiata il 2 Dicembre a Sanya City, in Cina, come migliore tuffatrice dalle grandi altezze durante la quarta edizione del FINA World Aquatics Gala “Soirée des Etoiles“. Nel corso della serata, completamente dedicata a rendere omaggio alle star del mondo del nuoto, Joey Zuber –uno dei maggiori esperti mondiali di Cliff Diving– ha dedicato una presentazione al futuro dell’high diving, sottolineando anche l’importanza delle nostre piscine.

Richiedi informazioni