Menu

Comunità aborigene australiane

Myrtha Pools ha preso parte, nel 2000, ad un ampio piano governativo di ristrutturazione ambientale e di salvaguardia delle popolazioni esistenti a Burringurrah, Jigalong e Mugarinya, tre comunità remote aborigene a nord-ovest dell’Australia.

Questo ambìto progetto prevedeva l’inserimento di tre piscine da 25 metri per migliorare le condizioni di bambini e ragazzi, sia da un punto di vista fisico che sociale. Uno studio effettuato dal Telethon Institute of Child Health, durato diversi anni, ha in seguito rivelato gli straordinari risultati raggiunti: la riduzione del 50% di molte malattie –e, di conseguenza, dell’uso di antibiotici– per tutti i ragazzi facenti parte delle comunità.

Le piscine realizzate in queste zone dalle temperature estreme, spesso di oltre 50°C, diventavano la sicura soluzione per trovare refrigerio, e un modo per incoraggiare l’istruzione giovanile, in quanto l’ingresso era permesso a chi frequentava la scuola.

Ampie 25×12 metri, sono state realizzate con bordo sfioratore sull’intero perimetro per un’ottimale filtrazione dell’acqua e per un migliore controllo anche sui bagnanti, non essendovi pareti rialzate a creare ostacoli visivi.

L’installazione delle vasche è stata possibile grazie all’impiego della Tecnologia Myrtha che ha permesso di aggirare numerosi ostacoli, quali i mezzi di comunicazione limitati, il territorio difficile da raggiungere e il trasporto dei materiali tutt’altro che semplice: la Tecnologia Myrtha è stata la soluzione migliore, oltre che più economica, rispetto ad altri metodi costruttivi.

Comunità aborigene australiane
Stato: AUSTRALIA
Tipologia: 4 Competition and leisure pools
Anno: 2000
Dimensione: m 25x12
Profondit: m 1,05-1,5
Tecnologia: Myrtha overflow gutter – classic
Richiedi informazioni