Budapest 2017 - XVII Campionati Mondiali di Nuoto FINA

Budapest ospita i Campionati Mondiali di Nuoto FINA.

È stata Budapest, una delle città più belle attraversate dal Danubio, ad aver ospitato l’appuntamento acquatico più importante del 2017. Parliamo dei Campionati Mondiali di Nuoto FINA che, a quasi un anno di distanza dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, si sono disputati dal 14 al 30 luglio nella patria di Katinka Hosszu e Laszlo Cseh.

Giunti alla loro XVII edizione, i Mondiali di Nuoto FINA si sono svolti tra Balatonfüred e Budapest e han radunato i migliori atleti del pianeta acqua per regalare a tutti gli appassionati degli sport acquatici 17 giorni ricchissimi di emozioni, sfidandosi nelle discipline del nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallanuoto e tuffi.

Per l’imperdibile occasione, Myrtha Pools ha installato 2 piscine Myrtha temporanee, una warm-up e una da competizione, dedicate agli allenamenti e alle gare di nuoto sincronizzato.

 

Per saperne di più, leggi la descrizione completa qui sotto…

Budapest ospita i Campionati Mondiali di Nuoto FINA.

È stata Budapest, una delle città più belle attraversate dal Danubio, ad aver ospitato l’appuntamento acquatico più importante del 2017. Parliamo dei Campionati Mondiali di Nuoto FINA che, a quasi un anno di distanza dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, si sono disputati dal 14 al 30 luglio nella patria di Katinka Hosszu e Laszlo Cseh.

Giunti alla loro XVII edizione, i Mondiali di Nuoto FINA si sono svolti tra Balatonfüred e Budapest e han radunato i migliori atleti del pianeta acqua per regalare a tutti gli appassionati degli sport acquatici 17 giorni ricchissimi di emozioni, sfidandosi nelle discipline del nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallanuoto e tuffi.

Per l’imperdibile occasione, Myrtha Pools ha installato 2 piscine Myrtha temporanee, una warm-up e una da competizione, dedicate agli allenamenti e alle gare di nuoto sincronizzato.

 

Per saperne di più, leggi la descrizione completa qui sotto…

La Tecnologia Myrtha ai Mondiali diBudapest

In realtà, i materiali impiegati per la realizzazione di queste piscine erano giunti con largo anticipo sul suolo ungherese: nei primi mesi dell’anno, infatti, due vasche firmate Myrtha Pools, una di 33x25x2 m e una di 25x25x3 m, erano già state installate in due differenti location di Budapest per compensare la scarsa disponibilità di strutture in cui allenarsi in vista delle competizioni di Luglio.

Molte delle facilities esistenti, infatti, risultavano chiuse per manutenzione e, grazie alla rapidità d’installazione che contraddistingue la tecnologia Myrtha, le due piscine temporanee hanno rappresentato la soluzione migliore per fornire alla città di Budapest e agli atleti la possibilità di esercitarsi prima dello speciale evento.

Il nuoto sincronizzato va in scena al Parco Városliget

Le due vasche sono poi state smontate alla fine del mese di aprile e spostate con nuove dimensioni – 50x25x3 m per la warm-up, 30x25x3 m per la piscina da competizione – a pochi metri da Heroes Square, patrimonio dell’Unesco, nel parco cittadino Városliget, teatro delle competizioni di nuoto sincronizzato.

Da qui, alla fine dei Mondiali di Nuoto, per le vasche è previsto un ultimo viaggio –quello verso la destinazione finale–, dove verrano reinstallate in via permanente in altre strutture.

L’high diving in Piazza Battyhyány

Durante i Mondiali, Myrtha Pools ha fornito anche una vasca temporanea per l’high diving: un impianto circolare di 15 m di diametro e 5,85 m di profondità, realizzato presso Piazza Battyhyány: uno scorcio particolare, sulle rive del Danubio, da cui è possibile ammirare la sede del Parlamento, i ponti più belli della città e il Castello di Buda. La piscina Myrtha è stata installata sopra una piattaforma creata ad hoc per l’occasione.